.
Annunci online

Q
Semplicemente... una faccia da Q


Frutta & verdura


9 maggio 2006

Non sempre frutta e verdura fanno bene.

Durante il giorno lavora al macello per un misero salario: un forzato tra bestie condannate a morte.
 Eppure qualcosa lo trattiene dall’andarsene.
Forse la vecchia nonna, per cui ruba trippe e animelle nascondendole nelle mutande e difendendole da branchi di cani affamati.

 Anch’io da bambino vivevo con mia nonna.
 Anch’io un giorno rubai: passai davanti al negozio di frutta e verdura di Nando e presi quei frutti, tre per l’esattezza.
Da dentro il negozio sentii urlare; “ladro!”
Io ero il ladro.
Mi misi a correre veloce come il vento e nascosi nelle mutande il frutto del mio furto.
Nando ti odio! Nando ti odio da morire!
Nando, non è facile correre come il vento con tre fichi d’india nelle mutande, cazzo!


Ps. La prima parte è presa dal libro di Joel Egloff intitolato “lo stordimento”.
La seconda parte è uno spaccato della mia infanzia.Avevo 8 anni e portavo i calzoni corti con l’elastico.
Un giorno glielo confessai a Nando che, dopo una ridarola durata più di un’ora, decise di non farmi più pagare nulla.
 [i fichi erano con le spine]




permalink | inviato da il 9/5/2006 alle 15:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (43) | Versione per la stampa
sfoglia           
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
storie assurde
Innocenza pericolosa
Greta
Politichese
Aperitivo
Cefalea
Piercing
Una giornata fantastica
Frutta & verdura
Shopping selvaggio
Appunto
Fanculo le buone maniere
ultime notizie dal fronte
ultime notizie dal fronte 2
Come nasce una bambina
Sogni & incubi
Veleggiando
Proposta antidemocratica

VAI A VEDERE

starta (gentilmente rubato a impedimenta)
se volete offendermi


CERCA